La nuda verità

zuccheroAl termine ‘raffinato’ viene dato sempre un valore positivo perché intendiamo qualcuno o qualcosa di fine o di squisito. Non è esattamente così quando parliamo di cibo. I cibi raffinati sono rappresentati principalmente dai cereali come frumento, riso, mais, orzo, avena, segale. La raffinazione dei carboidrati comporta l’eliminazione del tegumento esterno, ricco di fibre, e del germe interno, preziosa fonte di vitamine e minerali; rimane quindi l’endosperma, cibo quindi privato quasi interamente del proprio valore nutritivo.

Ne consegue una maggiore digeribilità e un indice glicemico più elevato che determina l’insorgenza di un picco glicemico in seguito al loro consumo. Nella lista degli alimenti raffinati troviamo molti cibi usati quotidianamente come zucchero bianco, pane bianco e pasta.