Il potere depurativo dei cibi

corpoCon le festività ormai terminate da oggi si ritorna ad una quotidianità fatta di ritmi veloci dettati dal lavoro, dalla riaperture delle scuole e dalle file interminabili in banca o in posta, dal traffico cittadino; insomma il solito tram tram quotidiano che aumenterà il nostro stress da rientro. Abbandonati lustrini e pailettes, c’è un altro tipo di stress che impazza nelle nostri menti: la resa dei conti tra noi e la nostra bilancia. Per non farci prendere dal panico e aggiungere altro stress vi affido alcuni consigli da seguire dopo le abbondanti abbuffate che hanno caratterizzato le nostre giornate di festa, alimenti che ci aiuteranno a disintossicarci e a ripristinare subito un equilibrio psico-fisico.

Una dieta a base di cibi disintossicanti aiuta a purificare il nostro organismo da tutte quelle tossine in eccesso. La prima regola da seguire durate un regime di disintossicazione è aumentare nuovamente l’attività fisica: riprendete le vostre vecchie abitudini e per chi non l’avesse ancora fatto è arrivato il momento di scegliere l’attività fisica che fa al caso vostro. Nel principio della disintossicazione c’è l’assoluto divieto di bere alcool e mangiare zuccheri raffinati come i dolci. Ecco quindi gli alimenti che fanno al caso vostro se volete seguire un regime detox. Nella vostra dieta non potranno assolutamente mancare i cereali integrali poiché grazie all’elevato apporto di fibre in essi contenuto regolano la motilità intestinale. Mantenere una condizione di stipsi è decisamente sconsigliato durante questo regime. Non c’è nulla di più semplice che eliminare le tossine dal nostro corpo attraverso le urine bevendo almeno 8 bicchieri di acqua naturale al giorno. Ovviamente con l’esercizio fisico questo quantitativo va rigorosamente aumentato.

Nulla ci vieta comunque di aggiungere a qualche bicchiere di acqua un po’ di limone, un nutriente molto efficace per la pulizia del nostro corpo grazie alla presenza dell’ antiossidante vitamina C. Bere molto è sicuramente la scelta più indicata per sciogliere grassi ed eliminare le tossine in eccesso. A tal proposito il tè verde è una di quelle bevande che, accelerando le attività del fegato, fanno aumentare la produzione di enzimi ad azione detossificante. Certo qualcuno adesso arriccerà il naso ma l’aglio quanto a proprietà rigeneranti ne ha da vendere. L’allicina, responsabile dell’odore pungente dell’aglio, ha capacità terapeutica tale da stimolare le reazioni di disintossicazione nel fegato liberando i radicali liberi presenti nell’organismo. Il carciofo pur avendo pochissime calorie è un cuore di salute. Grazie alla cinarina, sostanza presente in concentrazione massima negli estratti di foglie di carciofo ha dimostrato una buona efficacia come protettrice e rigeneratrice del fegato. Le foglie di barbabietola hanno valori nutrizionali maggiori della radice perché contengono più calcio, ferro, vitamina A e vitamina C, ma le radici vengono da tempo utilizzate per usi medicinali contro i problemi di cistifellea e per eliminare la presenza di tossine nel corpo.

Questi sono solo alcuni dei consigli che potrete seguire per rigenerarvi e purificarvi al meglio dopo questo lungo periodo di festività. Gli alimenti presentano un potere curativo immenso. Facciamo in modo che il cibo che ingeriamo non sia casuale ma di alta qualità.