DNAOltre 30.000 geni compongono il nostro DNA, una sorta di “istruzioni per l’uso” per il nostro organismo; per ognuno di noi queste istruzioni sono uniche ed irripetibili essendo il profilo genetico esclusivo e caratteristico di ciascuno.

La nutrigenetica concentra lo sguardo  proprio sul singolo individuo e sulle sue peculiari caratteristiche genetiche relazionandole alla sua alimentazione, al proprio metabolismo, alle predisposizioni individuali e all’ambiente in cui vive; nello specifico si occupa  di individuare quelle piccole variazioni genetiche caratteristiche di ognuno che possono tradursi in risposte errate dell’organismo in seguito all’introduzione di determinati alimenti o sostanze.

Sebbene  l’assetto genetico individuale sia immodificabile, l’ambiente circostante può influenzare l’espressione genica intervenendo sulla predisposizione a determinate patologie, prevenendone il manifestarsi, curando, o  semplicemente mantenendoci in buona salute.

Un aspetto esterno  che ci influenza maggiormente e sul quale possiamo, per fortuna, esercitare il maggior controllo, è quello dell’alimentazione. Conoscendo meglio l’effetto che i nutrienti hanno sulla nostra particolare costituzione genetica, possiamo puntare così a migliorare la nostra qualità di vità.

La nutrigenetica permette di identificare quelle variazioni genetiche nel DNA dell’uomo le quali possono essere responsabili del cambiamento della risposta fenotipica in seguito all’assunzione di alcuni alimenti. Con questa nuova scienza  è stato possibile sviluppare una nutrizione personalizzata in base alla costituzione genetica dell’individuo che tenga conto della variabilità dei geni coinvolti nel metabolismo del nutriente e del suo bersaglio. La nutrigenetica ha permesso di:

  • estendere il concetto di medicina personalizzata all’area della nutrizione
  • sviluppare un vero e proprio programma genetico personalizzato che valuti l’attività potenziale dei geni che regolano i processi chiave per la salute cellulare
  • impostare la propria nutrizione in modo più adeguato alle nostre caratteristiche da assicurare cosi un corretto apporto di nutrienti essenziali e non

Il test genetico “GENE SLIM” è un nuovo strumento a disposizione dello specialista della nutrizione per impostare un corretto regime alimentare assolutamente personalizzato sulla base delle caratteristiche genetiche dell’individuo in modo da raggiungere e mantenere il peso forma nel modo più rapido e sicuro possibile. E’ un test che analizza i geni da cui dipende l’efficienza con cui i diversi nutrienti vengono assorbiti e metabolizzati dall’organismo. Questa efficienza varia da un individuo all’altro e ciò contribuisce a spiegare come mai la stessa dieta ha effetti diversi su diverse persone. Classifica le persone in base alla loro sensibilità ai nutrienti (carboidrati, grassi e grassi saturi)

Il test “GENE SLIM” si rivolge a:

  1. Tutti coloro che sono obesi o in sovrappeso e che desiderano seguire una dieta assolutamente personalizzata in base alle proprie caratteristiche genetiche
  2. Tutti coloro che devono mantenere il peso forma
  3. Tutti coloro che hanno difficoltà a dimagrire pur seguendo uno schema alimentare controllato
  4. Tutti coloro i quali dopo essere dimagriti, recuperano velocemente tutti i kg persi

Il “GENE SLIM” infatti fornisce informazioni su:

  1. Risposta dell’organismo ai carboidrati, ai grassi totali e ai grassi saturi
  2. Difficoltà di un individuo a perdere peso
  3. Facilità di un individuo a prendere peso